eXtra Club incontri

Una scappatella al giorno…

La scappatella miti e verità

L’ infedeltà’ nei tempi moderni e’ diventata praticamente uno stile di vita, quasi una moda, un’opzione di massa definita dai sessuologi  “adulterio terapeutico per l’armonia della coppia“.

Da scandalo a motivo di vanto, una trasgressione veniale, sdoganata, derubricata.

scappatella

scappatella

Quasi un diritto, un’opportunità per esprimersi, in certi casi per risarcirsi, basta scorrere le varie poste del cuore.

Nei paesi scandinavi per esempio questa terapia matrimoniale e’ stata gia’ adottata da moltissimi anni senza che ne nasca alcun scandalo, la scappatella è all’ordine del giorno.

Adesso sembra che anche da noi in Italia si stia intraprendendo la stessa strada. La scappatella sta per diventare ufficiale e non più evento da nascondere vergognosamente.

Il nuovo adulterio ai nostri tempi  è quello che potremmo definire light. “Sono tradimenti mordi e fuggi, leggeri, poco impegnativi, una scappatella di poche ore“.

La scappatella e il matrimonio

C’è una presa d’atto che tanto nel matrimonio tutti tradiscono tutti.

E così ci si imbarca in piccole storie collaterali vissute per auto-gratificarsi, che in genere non mettono in discussione e in vera crisi la famiglia”, osserva M. R. Parsi, psicoterapeuta e sessuologa, coautrice di un libro in tema dal titolo “Promiscuità”.

Nella coppia il cosiddetto tradimento light viene praticato come “una sorta di antidepressivo” rispetto alla fatica del vivere insieme.

La scappatella extraconiugale

Nessuna coppia nei tempi moderni e forse anche prima è scevra da problematiche di diverso genere, e sempre più’ fragile la coppia del 2000 trova sfogo e catartico riparo nella scappatella extraconiugale valvola di sfogo di pruriginosi desideri e stress accumulato tra lavoro, figli (se si hanno) e discussioni continue e spesso inutili con il proprio partner di una vita.

Di fronte a questo quadro non e’ sicuramente conveniente che la scappatella come in altre parti del globo venga sdoganata anche da noi?

Siamo sicuri che la vostra risposta sia più’ che positiva!

Leave a Comment