traditore seriale

Traditore seriale, come riconoscere il fedifrago incallito

Il traditore seriale, questo… conosciuto! Infatti, non c’è niente di più semplice che individuare il fedifrago cronico e le sue mosse. Naturalmente, ciò è possibile se conosci tutte le sfumature psicologiche e quotidiane tipiche di chi tradisce la propria moglie.

In questo articolo vi diremo tutto quello che dovete sapere sull’argomento, puntando il nostro focus su:

  • il significato di fedifrago
  • la psicologia del traditore seriale
  • come riconoscere un traditore seriale, le caratteristiche principali
  • come scoprirlo
  • come comportarsi con un traditore cronico
  • come diventare un traditore seriale

Il significato di fedifrago

Il fedifrago è colui che non mantiene la promessa data: non è un caso che l’etimologia della parola in latino significhi proprio “colui che rompe un patto”. Portata nel linguaggio odierno, per fedifrago si intende – spesso in maniera scherzosa – colui o colei che tradisce. Di fatto, il traditore seriale può essere tranquillamente chiamato fedifrago.

La psicologia del traditore seriale

Che si tratti di un traditore seriale uomo o donna, di certo i motivi che spingono a tradire sono gli stessi, così come la psicologia intrinseca di tali soggetti.

Secondo gli psicologi, il traditore seriale è un narcisista patologico, che necessita costantemente di una nuova preda con cui di solito instaura una relazione extraconiugale per alimentare il proprio sconfinato ego.

Di fatto è un soggetto molto fragile ed insicuro, che ostenta se stesso e ciò che possiede a mo’ di coda di pavone, cercando di farsi bello e di attirare l’attenzione. Generalmente, tale fragilità emotiva e personale è stata causata da un trauma, da genitori anaffettivi o poco presenti, così come da modelli genitoriali – o vicini al bambino – poco adeguati o comunque non sani dal punto di vista relazionale.

Pur non avendo un disturbo del desiderio sessuale, è costantemente spinto dalla volontà di rendersi perfetto agli occhi della sua potenziale amante anche esagerando in termini di corteggiamento, offerte di doni e sorprese, presenza fisica e sessuale: il suo motto è “esagerare” e l’indole è al tradimento cronico anche se a volte si può autoconfinare nel tradimento online .

Il traditore seriale ama?

Questa è una domanda complicata, ma in generale gli psicologi tendono ad affermare che sì, il traditore seriale può essere legato da un sentimento nei confronti del proprio partner principale, avere una relazione primaria anche soddisfacente e rodata, ma tenderà comunque a cercare la soddisfazione al proprio narcisismo al di fuori delle quattro mura domestiche.

Naturalmente, ciò non vuole dire che occorra per forza accettare un traditore seriale nella propria vita: ognuno è libero di scegliere il proprio modo di fare e vivere una storia. Di sicuro, gli uomini che tradiscono ma non lasciano pur essendo fedifraghi incalliti sono tantissimi, forse la maggioranza assoluta rispetto a chi cede e confessa tutto.

Come riconoscere un traditore seriale, l’identikit di chi non può rinunciare al tradimento

Un traditore seriale ha precise caratteristiche che lo distinguono dal traditore occasionale, perché ha un modus operandi ben indirizzato e rodato, praticamente infallibile e cercherà sempre di non farsi scoprire dalla propria partner, che sia una scappatella o una relazione extraconiugale di qualche settimana o mese.

Se sospetti che tuo marito ti tradisca o stai cercando di saperne di più sull’argomento, ecco quali sono i segnali che ti aiutano a capire se hai davanti a te un traditore seriale oppure no.

Narcisismo ed egoismo patologici

Lo abbiamo già accennato in precedenza: un traditore seriale è un narciso ed un egoista poiché ha avuto un passato affettivo disfunzionale. Dunque, la tendenza a pavoneggiarsi, a millantare meravigliose doti caratteriali, economiche e sessuali sarà un primo indicatore della sua debolezza.

Inoltre, tende ad essere per forza di cose un calcolatore e molto scaltro, poiché deve riuscire ad individuare nel mucchio la sua amante potenziale, limitando al massimo la possibilità che questa dica di no. Pertanto, diventa l’uomo perfetto fino a che non ha ottenuto ciò che desidera.

Emotività distorta e possessività

Non avendo ricevuto dei modelli familiari ed affettivi sani, il traditore seriale è un soggetto che ha un’emotività ed un’empatia molto ridotte, addirittura assenti. Tale condizione lo conduce, all’interno della coppia, a manifestarsi come possessivo e geloso in una sorta di proiezione di se stessi sul partner.

Dunque, se lui è particolarmente geloso e possessivo, è probabile che sia anche uno che tradisce ripetutamente.

È iper connesso

Un fedifrago è sempre collegato al web e non lascia mai un attimo il suo cellulare. Ha profili su tutti i social network, anche quelli che apparentemente non dovrebbero interessare la sua fascia d’età come Tik Tok, ma tradire grazie a Facebook, Instagram, Twitter, Snapchat e così via è davvero semplicissimo. Inoltre, la presenza di app per incontri o di quella di portali specializzati in relazioni extraconiugali come il nostro è linfa vitale per il gioco del tradimento.

Ovviamente, chi tradisce non lascia mai il cellulare, spesso ne ha più di uno o almeno una doppia scheda, così da poter contattare le amanti senza rivelarsi troppo. Così, un attaccamento eccessivo allo smartphone, password di accesso continuamente cambiate, messaggi e telefonate ad ogni ora sono un chiaro segnale per riconoscere un marito traditore.

Cambio di abitudini quotidiane

Colui che tradisce inventa storie su storie, tutte credibilissime, per ritagliarsi lo spazio giusto con l’amante: riunioni di lavoro che si tengono fino a tardi, incontri con clienti in altre città o ad orari improbabili, amici e familiari che hanno urgente bisogno di parlarti, auto e moto che fanno le bizze e via dicendo. Inutile dire che si tratta solo della punta dell’iceberg e che le menzogne possono essere davvero molto fantasiose, a volte anche sostenute da un amico che fa da spalla, ma tutte dirette ad un unico obiettivo.

All’interno della coppia, invece, il traditore seriale può mostrarsi molto distratto, concentrato più sul proprio smartphone che su altro. Tenderà ad evitare le conversazioni che portano al conflitto e, in linea di massima, potrebbe trovare delle scuse per evitare l’intimità.

Come scoprire un traditore seriale

Come scoprire se il marito chatta con un’altra? E come capire se una persona tradisce? Analizzare il comportamento dell’altro è certamente il primo e fondamentale passo da compiere. I comportamenti adottati nel quotidiano, l’attaccamento a cose banali, la propensione a nascondere estratti conto, orari e turni di lavoro, a celare dietro password e blocchi vari pc e smartphone sono tutti indicatori che aiutano a comprendere quando un uomo tradisce come si comporta.

A ciò va affiancata anche un’analisi della psicologia del soggetto del quale si sospetta sia traditore seriale: il narcisismo, lo ribadiamo, è un rivelatore eccellente. Allo stesso modo, è molto probabile che chi si vanta di ogni cosa, dallo status sociale all’abito d’alta moda, sia un traditore cronico; così come chi nella vita tende ad essere insicuro e fragile, pur celandosi dietro una parvenza ben diversa.

Come comportarsi con un traditore seriale

Come trattare un marito traditore o una moglie traditrice è una questione molto personale. Per alcuni è meglio nascondere la polvere sotto al tappeto, sopraffatti dall’amore per l’altro (o per l’amore stesso) o perché non hanno intenzione di rinunciare a quanto raggiunto nel tempo in termini di famiglia, status sociale ed economico. Per altri, invece, andare avanti può essere impossibile: se si pensa che un tradimento mina per sempre la fiducia nell’altro, immaginare che ciò sia continuo e reiterato è insopportabile.

Stando alle statistiche elaborate dagli psicologi, circa l’85% delle donne che sospettano che il proprio partner le tradisca, ha ragione. Per gli uomini che sospettano la moglie li tradisca ed hanno ragione, la percentuale scende al 50%. In ogni caso, chi ha un dubbio che il proprio compagno sia un traditore seriale, molto probabilmente ci ha preso.

Intanto, appresa tale condizione, alcuni cercando dei modi per farla pagare all’altro, ovvero un sistema su come vendicarsi di un traditore seriale; altri cercando di non lasciar trapelare niente e continuare la vita di coppia come se niente fosse successo. Altri, ancora, cercano di rimediare cercando di affrontare il discorso con il fedifrago, proponendo una terapia di coppia o altro. Qual è la scelta migliore in questi casi? La risposta non è certamente univoca, ma dipende da quanto ci si tiene a se stessi e/o all’altro.

Come diventare un traditore cronico

Dopo tutte queste parole, se il tuo desiderio è quello di diventare un traditore seriale, non lasciarti fermare da nulla: così come vale per chiunque, ciascuno sceglie il proprio modo di vivere la vita e se vuoi essere un fedifrago incallito, allora diventalo!

Ricorda che per esserlo occorre gestire ogni cosa nel dettaglio, avere una buona memoria e un’ottima organizzazione, così che niente trapeli dai tuoi rapporti con altre partner. Se vuoi conoscere nuove amanti o anche solo i primi passi nel mondo magico ed avventuroso del tradimento, allora comincia da qui, dal nostro sito di incontri extraconiugali ExtraClub! Qui potrai trovare tante donne sposate e non disposte a chattare, fare sesso in webcam o addirittura disponibili ad incontrarti subito per un appuntamento di sesso sfrenato.

Comincia a navigare sul nostro sito e fai partire la tua esperienza hot: alla tua privacy pensiamo noi!

Add a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *